Una nuova identità visiva per la "famiglia del Consiglio"
Con la Presidenza Italiana si inaugura la nuova identità visiva del Consiglio Ue

Il nuovo logo della "famiglia del Consiglio"

A partire dal 1 luglio 2014 il Consiglio europeo, il Consiglio dell’Ue, l’Eurogruppo e il Segretariato Generale del Consiglio (SGC) hanno un nuovo logo, scelto per la sua semplicità e il suo simbolismo. Esso associa la bandiera europea ad un disegno ispirato dal nuovo palazzo "Europa", che ospiterà il Consiglio e il Consiglio europeo dal 2016, ed è in linea con gli approcci architetturali delle identità visive delle altre principali istituzioni dell’Unione.
La nuova identità visiva riflette meglio la situazione istituzionale e comprende tutte le entità cui l'SGC presta assistenza. Essa consente inoltre di superare i crescenti problemi tecnici dell'attuale identità visiva dovuti al fatto che l’attuale carta grafica è antecedente a molte applicazioni digitali e il carattere tipografico utilizzato non esiste in tutte le lingue dell’Ue.
La nuova identità visiva si applicherà all'intera "famiglia del Consiglio", ossia al Consiglio europeo e al suo Presidente, al Consiglio dell’Ue e alla sua Presidenza (con disposizioni specifiche relative al co-branding, di concerto con la Presidenza di turno), all'Eurogruppo e al suo Presidente nonché all'SGC in qualità di amministrazione di sostegno. L’SGC ha lavorato in stretta collaborazione con le prossime Presidenze del Consiglio, a cominciare dalla Presidenza italiana che sarà la prima ad associare il proprio logo a quello del Consiglio.
Questo approccio consentirà alle Presidenze di turno e al Consiglio nel suo insieme di beneficiare di un maggiore riconoscimento in quanto associati in modo sistematico. La nuova identità visiva sarà introdotta progressivamente a partire dal 1° luglio 2014.

 

Ultimo aggiornamento: giovedì 12 giugno 2014