Post
Riutilizzo delle acque: parte la consultazione della Commissione europea
La salvaguardia delle risorse idriche, un obiettivo comune

Acqua CC Flicker/Alfo23

Parte la consultazione della Commissione europea sul riutilizzo delle acque

Entro il 7 novembre 2014 sarà possibile partecipare alla consultazione pubblica avviata dalla Commissione europea sul riutilizzo dell’acqua. La partecipazione dei cittadini, di associazioni e Ong e delle autorità pubbliche interessati all’argomento mira a individuarne potenzialità e ostacoli al fine di perfezionare il livello normativo comunitario sia in materia ambientale che sanitario.

Attualmente il riutilizzo delle acque reflue trattate in Europa è scarso e massimizzarne il reimpiego è uno degli obiettivi del "Piano per la salvaguardia delle risorse idriche europee" (COM(2012) 673). La acque provenienti prevalentemente dagli impianti di depurazione urbani, che ad oggi sono in gran parte riversate nei fiumi e nei laghi, potrebbero ad esempio essere impiegate per usi agricoli, industriali e urbani o ricreativi, e potrebbero essere una risorsa preziosa soprattutto nelle aree maggiormente soggette a siccità e altamente popolate. Salvaguardare le risorse idriche di alta qualità e ridurre l’approvvigionamento di acqua potabile potrebbe inoltre segnare un’inversione di tendenza di impatto ambientale già messo a dura prova dai cambiamenti climatici.

Qui per maggiori informazioni e partecipare alla consultazione.

Ultimo aggiornamento: mercoledì 6 agosto 2014