Post
Incidenti stradali: il Coreper approva accordo con il Pe sul sistema di chiamata di emergenza eCall
Lupi: “Contribuirà significativamente alla riduzione del numero delle lesioni e dei decessi causati da incidenti stradali”

CC Flickr / Alessandro Pinna

Il Comitato dei rappresentanti permanenti (Coreper) ha approvato un accordo raggiunto con il Parlamento europeo sui requisiti dell’omologazione relativi all’installazione dei dispositivi eCall nei nuovi veicoli. Il sistema comunitario Ecall mira ad accelerare i servizi di emergenza in caso di incidenti stradali.

I nuovi veicoli dovranno essere provvisti di dispositivi wireless che inviino la segnalazione di soccorso al numero di emergenza 112.

Maurizio Lupi, ministro delle infrastrutture e dei trasporti, ha dichiarato “Il Coreper oggi ha espresso il proprio sostegno a un importante dossier che avrà un impatto considerevole sulla vita quotidiana dei cittadini europei. Il sistema eCall, che si attiva automaticamente in caso di incidente stradale, contribuirà significativamente alla riduzione del numero delle lesioni e dei decessi causati da incidenti stradali nell’Unione. Inoltre, il sistema eCall contribuirà a ridurre i costi derivanti dalla congestione del traffico causato dagli incidenti stradali, ad agevolare i servizi di soccorso e ad aumentare la sicurezza delle squadre di soccorso, nonché a ridurre le infrastrutture stradali SOS".

Per maggiori informazioni: Consiglio dell’Ue

Allegati:
Ultimo aggiornamento: mercoledì 10 dicembre 2014