Post
Le conclusioni del Consiglio ECOFIN sulle misure a sostegno degli investimenti in Europa
Padoan: “Il Consiglio ha trovato un accordo sull’importanza rivestita dal potenziamento degli investimenti in Europa come pilastro della strategia per la crescita. Un aspetto posto in rilievo dalla Presidenza italiana all’inizio del suo mandato”

Il Consiglio ha adottato le conclusioni sulle “misure a sostegno degli investimenti in Europa” come elemento chiave della risposta dell’Ue per promuovere la competitività e la crescita. Ha invitato la Commissione ad analizzare i fattori che favoriscono il miglioramento del contesto imprenditoriale in Europa, in particolare il nesso strategico tra gli investimenti e l’attuazione di riforme strutturali. 

Il Consiglio ha accolto con favore la creazione di una task-force, co-presieduta dalla Banca Europe per gli Investimenti e la Commissione con la partecipazione di tutti gli stati membri, che mira ad indagare le barriere principali agli investimenti e le soluzioni pratiche proposte per superare tali impedimenti. 

La task-force identificherà progetti di investimento potenzialmente realizzabili nel breve e medio temine e porrà le basi per una serie di progetti trasparenti e credibili per promuovere la competitività e il potenziale di crescita dell’Ue nel medio e lungo termine. Il Consiglio ha inoltre posto l’accento sull’importanza di adottare misure finanziarie e istituzionali innovative tese a migliorare ulteriormente il ruolo catalizzatore della BEI e, più in generale, ha evidenziato la necessità di rendere l’azione della BEI più efficiente. 

“Il Consiglio ha trovato un accordo sull’importanza rivestita dal potenziamento degli investimenti in Europa come pilastro della strategia per la crescita. Un aspetto posto in rilievo dalla Presidenza italiana all’inizio del suo mandato” ha dichiarato Pier Carlo Padoan, Ministro dell’Economia e delle Finanze italiano. “Ci stiamo muovendo nella direzione di misure più concrete identificando nuove possibilità attraverso le quali rilanciare gli investimenti pubblici e privati”.

La BEI e la Commissione riferiranno al riguardo in occasione dell’Ecofin di dicembre.

Ultimo aggiornamento: mercoledì 15 ottobre 2014