Post
Renzi chiama Putin: escalation intollerabile, ritorno sollecito al tavolo delle trattative
Premier italiano esprime grande preoccupazione per situazione in Ucraina

Il Presidente del Consiglio Matteo Renzi ha avuto nel pomeriggio un colloquio telefonico con il Presidente russo Vladimir Putin. Al centro della conversazione la drammatica situazione in Ucraina per la quale il premier italiano nella sua qualità di Presidente di turno dell'Unione Europea ha espresso grande preoccupazione e sollecitato rapidamente, anche in vista del Consiglio dei ministri UE domani a Milano e del vertice europeo di Bruxelles sabato, il ritorno al tavolo delle trattative. Con riferimento alle gravissime notizie odierne di ingresso di truppe russe in Ucraina, il Presidente Renzi ha ribadito come si tratti di una escalation intollerabile e le cui conseguenze sarebbero gravissime. Renzi, che nei giorni scorsi aveva sentito telefonicamente Poroshenko, rivedrà il Presidente ucraino sabato a Bruxelles.

Ultimo aggiornamento: giovedì 28 agosto 2014