Post
Ucraina: Mogherini, “Serve risposta Ue forte e unitaria”
Per il ministro degli Esteri italiano sono necessari "atti nuovi e positivi" da Mosca

L'abbattimento del volo della Malaysia Airlines ''cambia il quadro della crisi ucraina'' che non e' più una crisi ucraina o europea, ma e' “globale”. Sono necessari “atti nuovi e positivi” da parte di Mosca: questa la riflessione comune fatta dai ministri degli esteri Ue riuniti a Bruxelles, sintetizzata dal ministro Federica Mogherini.

Il capo della diplomazia italiana ha sottolineato come spetti ora alla Russia dare un segnale chiaro e concreto ai separatisti; in  assenza del quale, ha aggiunto, il Consiglio Esteri o un vertice Ue straordinario potrebbe passare ad una fase di misure operative.

Il Consiglio - ha detto Mogherini - ha dato una risposta forte e unitaria. “Tutti ci siamo concentrati su questo; fare in modo che ci fosse un approccio molto concreto, una tempistica delle decisioni molto serrata e al tempo stesso la priorità, indicata dal collega olandese, che si lavori al recupero dei corpi e all'accesso all'area” del disastro del volo MH17".

 

Allegati:
Ultimo aggiornamento: mercoledì 23 luglio 2014